J.P. Passi wins the 2017 New Cinematographers Award

il direttore della fotografia finlandese J.P. Passi vince il New Cinematographers Award 2017 per The Happiest Day in the Life of Olli Maki /// Finnish cinematographer J.P. Passi wins the 2017 New Cinematographers Award//

(From left to right) Juan Pablo Rozo, J.P. Passi, Vincenzo Condorelli during the New Cinematographers Masterclass at TDC17

Il 2017 NEW CINEMATOGRAPHERS AWARD va al direttore della fotografia finlandese J.P. PASSI per la fotografia di The Happiest Day in the Life of Olli Maki. Ecco la motivazione della giuria presieduta dal regista ed autore David Grieco, e composta dal direttore della fotografia Tony Costa AIP e dal professore dell’università degli Studi di Catania Alessandro de Filippo : “La competenza del lavoro del direttore della fotografia e la scenografia essenziale riescono a trasmettere perfettamente l’epoca storica in cui si svolge il film.  Si tratta di un morbido bianco e nero, meno contrastato di quel che ci si poteva aspettare, ma non privo di alte luci che danno profondità allo stile visivo del film, senza mai comprometterne l’armonia di fondo.  La scelta di girare in pellicola, con la struttura propria della sua grana, si rivela la migliore possibile per la storia di questo film.  Lo stile fotografico corrisponde alla dolcezza e la calma che contraddistingue la coppia protagonista della storia.

La biografia di J.P. Passi può essere consultata a questo link.

Menzione speciale a STURLA BRANDT GROVLEN per Victoria: “per la forza e la difficolta’ del lavoro dell’operatore di macchina da presa in grado di condensare in un unico piano sequenza di circa due ore l’intensa ed avvolgente percezione di un dramma in tempo reale“.

Ricordiamo i vincitori delle precedenti edizioni:

2013 – Krum Rodriguez, BAC  // The Color of the Chamaleon

2014 – Olympia Mytilinaiou, GSC // Miss Violence

2015 – Nikos Andritsakis // Detective Byomkesh Bakshy

2016 – Matyas Erdely, HSC // Son of Saul 

 

The 2017 NEW CINEMATOGRAPHERS AWARD goes to Finnish cinematographer J.P. PASSI for his work in The Happiest Life of Olli Maki.  The jury, headed by film director and author David Grieco and formed by cinematographer Tony Costa and professor Alessandro de Filippo (University of Catania), motivates such choice by these words:  “The competence of the camera work and the scenery which was not that rich set a strong impression of the period. A soft black and white with not so much contrast as one would expect there is some highlights striking sometimes here and there to give structure to the picture but never cutting the sweetness of the mood. The use of the film stock giving its own grain facilitate the period look which was indeed the right choice for the film and suitable for the story. The cinematography is as quiet and sweet like the characters (the couple) in it.

J.P. Passi’s biography can be read at this link.

A special mention goes to STURLA BRANDT GROVLEN for Victoria:  “for the strength and demanding effort of the camera operating to provide in a single shot such an absorbing and intensive perception of a real time drama“.

These are the past edition’s winners:

2013 – Krum Rodriguez, BAC  // The Color of the Chamaleon

2014 – Olympia Mytilinaiou, GSC // Miss Violence

2015 – Nikos Andritsakis // Detective Byomkesh Bakshy

2016 – Matyas Erdely, HSC  // Son of Saul 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...